Zecca Energia aderisce a “SMART” e presenta un progetto sulle “Smart Grid”

La Odoardo Zecca srl si conferma una delle realtà imprenditoriali italiane più attente alle innovazioni tecnologiche. Lo testimonia l’adesione alla società consortile “Smart”.
Il Consorzio SMART Scarl (costituito da oltre 70 aziende), è stato individuato dalla Regione Abruzzo come soggetto gestore del Polo di innovazione – Dominio Energia nell’ambito del bando POR FESR 2007/2013 attività I.1.2. “Sostegno alla creazione dei poli di innovazione”.
I Poli sono quindi i destinatari dei finanziamenti regionali in tema di innovazione trasferimento tecnologico. Il Polo si propone di stimolare l’attività innovativa e di incoraggiare l’interazione intensiva, l’uso in comune di installazioni e lo scambio di conoscenze ed esperienze nel campo dell’innovazione e del trasferimento tecnologico.


“Aderendo al consorzio Smart, Zecca Energia conferma di voler essere sempre al passo con i tempi e di guardare con grande attenzione alle evoluzioni del settore energetico e a tutte le innovazioni tecnologiche che possono migliorare la vita delle persone e i servizi offerti ai nostri clienti”, dichiara il presidente Gennaro Zecca, che annuncia la presentazione di un progetto di ricerca sulle cosiddette “Smart Grids”, reti intelligenti che coniugano l’utilizzo di tecnologie tradizionali con soluzioni digitali innovative, rendendo la gestione della rete elettrica maggiormente flessibile grazie ad un più efficace scambio di informazioni.
Il progetto di ricerca, denominato Energy Owl, vede una partnership con altre due importanti realtà aziendali impegnate nella distribuzione gas e nella costruzione di impianti per l’energia e registra altresì la collaborazione dell’Università degli Studi de L’Aquila – Dipartimento di Ingegneria e Scienze dell’Informazione e Matematica.
Il progetto prevede un investimento complessivo di 548.000 euro

Menu